-- IL TELECONTROLLO PER LE RETI E L'INDUSTRIA - MODERA: MARIO RAPACCINI --

Digitalizzazione di una condotta di trasporto gas

Michele Ricciardi - Sergio Orsini

23  ottobre  2019, ore 12:00, Sala Leonardo

Azienda: Snam


Digitalizzazione di una condotta di trasporto gas. L’intervento in sperimentazione consiste in un upgrade digitale dell’infrastruttura di trasporto gas rendendola più “intelligente” attraverso l’installazione di ulteriore sensoristica smart interconnessa, che consenta di fornire informazioni in aggiunta rispetto a quelle necessarie per l’esercizio gas. Ciò al fine di garantire una gestione ottimizzata ed in sicurezza degli asset fisici e delle persone, nonché di mettere a disposizione della comunità le informazioni rilevanti per il territorio circostante.
Una linea di azione consiste nella razionalizzazione degli interventi degli operatori in campo attraverso una conoscenza più puntuale sia dei dati impiantistici (rilievo perdite tramite termocamere, termopile ecc.), sia degli operatori e dei mezzi sul territorio. Non da ultimo, si implementerà un’azione di controllo della rete attraverso la predictive maintenance grazie all’acquisizione di dati di diagnostica dei principali apparati, nonchè per mezzo di opportuni tool ed algoritmi di analitics for maintenance.
Si misureranno inoltre i consumi finalizzati ad interventi di efficienza energetica su apparati e processi.
La sperimentazione coinvolgerà anche aspetti di sicurezza degli operatori nonché degli impianti (controllo accessi, lettori di badge, antintrusione ecc.).
Per la strumentazione di processo gas si utilizzeranno connessioni wireless (Hart-ISA 100), nonché wifi e Lora per la strumentazione accessoria. La trasmissione dati fra impianti e impianti/Sede avverrà attraverso Lorawan nonché tramite la fibra ottica di proprietà Snam.
Si implementerà una separazione dei dati, sia a livello trasmissivo che di acquisizione, fra i dati OT (relativi al Dispacciamento gas) e gli altri dati, prevedendo protocolli e livelli di disponibilità e resilienza diversi.
La sperimentazione servirà a definire i futuri standard di realizzazione dei gasdotti nonché la possibilità di adeguare gli esistenti.

Torna al Programma