-- IL TELECONTROLLO PER LA GESTIONE DEI PROCESSI E PER L'EFFICIENZA DELLE RISORSE - MODERA: FURIO CASCETTA --

La telegestione integrata degli impianti di depurazione, delle stazioni di sollevamento acque reflue e delle reti acquedottistiche a servizio degli agglomerati industriali di Frosinone, Cassino e Rieti

Roberto Orasi - Vincenzo Lanave

23  ottobre  2019, ore 11:00, Sala Galileo

Azienda: AEA Servizi Ambientali - Intesis


AeA Srl opera a livello regionale nel campo della gestione dei servizi di acquedotto, fognatura e depurazione, nonché, in termini più generali, nel campo della gestione dei servizi erogati dagli enti pubblici economici (Consorzi Industriali) Inoltre opera anche nel campo del trattamento di rifiuti liquidi non pericolosi e dei fanghi di depurazione presso due piattaforme autorizzate.
Le attività sono svolte per oltre l’80% per conto dei propri Soci e sono state affidate sulla base delle normative e dei criteri del “in house providing”.
Intesis Srl – Bari è una azienda che opera da oltre 25 anni nel settore delle acque quale integratore di sistemi ICT di automazione e telecontrollo per la telegestione dell’intero ciclo di vita dell’acqua, .
Il sistema realizzato ed attivato da Intesis per AeA, costituisce una piattafroma ICT avanzata che supporta l’approccio integrato della gestione del servizio idrico (captazione, acquedotto, fognatura e depurazione) coordinando la conduzione e telegestione dell’impianto di trattamento acque reflue di una determinata area industriale con quella della relativa rete di fognatura con relativo monitoraggio qualitativo, annettendo anche la telegestione degli impianti (sollevamenti, vasche di accumulo, ecc) sia delle acque ad uso industriale e potabile che delle acque reflue in genere. La finalità del sistema è quella di ridurre i consumi energetici e l’utilizzo delle risorse su sistemi territorialmente diffusi, coniugando l'efficienza della produzione con la minimizzazione di eventuali impatti ambientali.
Gli impianti oggetto di intervento sono 19 (di cui 4 depuratori, 12 sollevamenti acque reflue, 1 sollevamento acque di falda con annessa vasca di accumulo e postazione di misura alla origine della distribuzione idrica industriale), distribuiti in 4 AREE (Ceccano –Cassino – Aquino - Rieti), con 4 sub-centri SCADA di Area ed un centro di controllo operante su piattaforma WEB c/o la sede AeA di Rieti.
Molteplici sono i benefici attesi in termini di riduzione dei costi di esercizio e di manutenzione, così come di gestione operativa e controllo del processo, senza contare la tempestiva allarmizzazione delle situazioni che possono essere causa di danno ambientale o biologico. Da segnalare il monitoraggio qualitativo in continuo delle reti fognarie al fine di verificare la presenza di eventuali scarichi anomali.
Importanti sono anche le ricadute rivenienti dall’utilizzo del sistema quale infrastruttura tecnologica che si compenetra nella organizzazione aziendale per Aree incentrate sugli impianti di depurazione che, oltre ad essere recettori delle reti industriali (piuttosto che urbane) ne costituiscono centri operativi di supporto al personale reperibile e comunque responsabile delle attività di esercizio e manutenzione.
La presentazione al FORUM 2019 di Firenze darà modo di rendicontare i risultati rivenienti dall’utilizzo del sistema dopo alcuni mesi di esercizio.

Torna al Programma