-- IL TELECONTROLLO PER LA CITTA' - MODERA: GIAMBATTISTA GRUOSSO --

Un BMS « distribuito » per il Parco della Salute di Mantova

Domenico Dellarole

23  ottobre  2019, ore 15:40, Sala Leonardo

Azienda: WIT Italia


Le esigenze legate ai controlli tecnici necessari al buon funzionamento del comparto climatico ed alla sicurezza di una RSA (residenza sanitaria assistenziale), si arricchisce con la dimensione BMS, vale a dire con la necessità di supervisionare gli ambienti al fine di giungere all’ottimizzazione dei consumi energetici garantendo al contempo il massimo livello di comfort per gli occupanti.
I BMS (Building Management Systems) sono sistemi per la gestione integrata di tutte le funzioni tecnologiche di un edificio.
Con lo sviluppo di questi sistemi sempre più frequentemente ci si trova a dover collegare controlli di aziende diverse che devono quindi utilizzare non solo uno standard elettrico comune, ma anche un linguaggio, o protocollo di comunicazione, comprensibile da tutti. Oggi quindi non è più importante solo la qualità ed affidabilità degli strumenti, ma anche il grado di connettibilità con l'esterno che questi sono in grado di offrire.
La memoria vuole descrivere le scelte fatte dal Gruppo Mantova Salus in merito alla realizzazione di un sistema BMS in grado gestire differenti servizi tecnologici mirati all’ottimizzazione del riscaldamento e della climatizzazione dell’intera struttura, che conta quattro edifici separati ma connessi attraverso una rete in fibra ottica, dedicati ai servizi RSA (residenza sanitaria assistenziale), radiologia e radiodiagnostica, uffici e sale formazione, centrale termica frigorifera.
L’analisi sarà realizzata sullo sviluppo delle strategie adottate per l’automazione e la collettazione delle informazioni attraverso l’utilizzo di controllori «All-In-One» che permettano di risolvere il paradigma di «centralizzazione-distribuita», una specie di “Blockchain” atipica applicata alla gestione BMS, dove ogni dispositivo risolve le regolazioni necessarie al suo servizio e partecipa collaborativamente alla regolazioni degli altri controllori della rete, integrandole con dati arricchiti e sviluppando, per quota parte, le interfacce grafiche animate necessarie alla conduzione degli impianti, registrando e tracciando ogni operazione eseguita.
Nella memoria verranno messe a confronto le varie tipologie di reti (centralizzata, decentralizzata e distribuita) confrontandole con le caratteristiche del sistema BMS utilizzato, cercando di tracciarne le analogie ed analizzando i “plus” ed i “minus” in confronto ad una tecnologia BMS standard.

Torna al Programma